Gli Economisti USA vedono la recessione nel 2021

3 economisti su 4 vedono la recessione USA entro due anni – il 74% degli economisti prevede che la prossima recessione arriverà entro la fine del 2021 – incluso il 38% che la vede arrivare nell’anno delle elezioni presidenziali del 2020, secondo un sondaggio della National Association per Business Economics questa mattina.

La maggior parte dei 226 intervistati del sondaggio si aspetta che la recessione colpisca più tardi di quanto previsto dal sondaggio di febbraio. Il sessantadue percento ritiene che la politica monetaria sia “giusta”, in calo rispetto al 75 percento nelle ultime due indagini. (Nota: la maggior parte del sondaggio, condotto dal 14 luglio al 1 agosto, si è verificato prima che la Federal Reserve tagliasse i tassi il 31 luglio.) … Ma non quelli alla Casa Bianca

I consiglieri economici del presidente Donald Trump hanno colpito il circuito degli spettacoli domenicali per dire a tutti di calmarsi dopo una settimana che ha visto invertire la curva dei rendimenti del Tesoro e le scorte fluttuano selvaggiamente. “Non vedo affatto una recessione”, ha detto il consigliere della Casa Bianca Larry Kudlow su “Fox News Sunday”. (Quando l’ospite di “Meet the Press”, Chuck Todd, ha notato che Kudlow era allo stesso modo vivace nel dicembre 2007 – il che si è rivelato essere il primo mese della Grande Recessione – Kudlow ha risposto: “Beh, mi dichiaro colpevole delle previsioni di fine 2007”.

Il consulente commerciale Peter Navarro si è rivolto alla ABC “This Week” per dire che la curva dei rendimenti non è invertita, ma piatta: “È piatta, ma non per cattive ragioni – ma per buone ragioni”, ha detto. “Quello che posso dirti con certezza è che avremo un’economia forte fino al 2020 e oltre con un mercato rialzista”, ha detto Navarro.

L’HUD propone una norma per rendere più difficile rivendicare la discriminazione abitativa – Il Dipartimento per l’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano ha pubblicato una proposta di legge che richiederebbe ai querelanti di cancellare una barra più alta per dimostrare la discriminazione involontaria – nota come impatto disparato – e dare agli imputati un margine di manovra più ampio per confutare un Richiesta. La proposta riscrittura di una norma HUD del 2013 è stata pubblicata venerdì dopo un periodo di revisione congressuale di 15 giorni.

Qualche contesto: l’HUD era già sotto tiro da parte dei democratici e dei gruppi per i diritti civili su una proposta per impedire agli immigrati privi di documenti di ricevere sussidi per gli alloggi, una mossa secondo le stime del personale del dipartimento potrebbe spostare 55.000 bambini che sono residenti legali. E i gruppi di case popolari hanno fatto causa senza successo al segretario HUD Ben Carson l’anno scorso per la sua decisione di sospendere una regola del 2015 che impone alle comunità di tracciare e affrontare in modo proattivo la discriminazione.

(Fonte: Politico)

Libri di Trading in Offertatrading